𝗥𝗜𝗙𝗢𝗥𝗠𝗔 𝗗𝗘𝗟𝗟𝗢 𝗦𝗣𝗢𝗥𝗧: Rapporto di Lavoro Sportivo, il contratto sportivo e l’obbligo della certificazione di un ente del CONI.

Con l’attuazione della riforma dello sport ed in particolare del lavoro sportivo dal 1° luglio 2023 nelle associazioni e società sportive non è possibile operare e avere un contratto di lavoro Sportivo senza uno specifico corso di una FSN/DSA/EPS (enti del CONI e di Sport e Salute) ormai obbligatorio anche  per potere caricare il contratto sportivo sul RAS.

L’Istituto Formazione Fitness rilascia certificazioni ASI ente di promozione sportiva del CONI e sono quindi abilitanti per potere operare e sottoscrivere un contratto di lavoro sportivo.

Se interessato ai corsi IFF entrare nella sezione corsi del sito per potere trovare il corso adatto a te con il rilascio della certificazione riconosciuta.

L’art. 28 del D.Lgs. n. 36/2021 (v. art. 38, comma 1-bis, del D.Lgs. n. 36/2021), definisce quanto segue: “l’area del dilettantismo comprende le associazioni e le società̀… che svolgono attività̀ sportiva in tutte le sue forme, con prevalente finalità̀ altruistica, senza distinzioni tra attività̀ agonistica, didattica, formativa, fisica o motoria”).

Pertanto, diversamente da quanto avviene nel professionismo, nell’area del dilettantismo il lavoro sportivo si presume oggetto di contratto di lavoro autonomo, nella forma della collaborazione coordinata e continuativa, quando ricorrono i seguenti requisiti nei confronti del medesimo committente:

  1. a) la durata delle prestazioni oggetto del contratto, pur avendo carattere continuativo, non supera le 24 ore settimanali, escluso il tempo dedicato alla partecipazione a manifestazioni sportive; al superamento di tale impegno orario resta dunque in capo alle parti dimostrare l’insussistenza degli indici relativi alla natura subordinata del rapporto;
  2. b) le prestazioni oggetto del contratto risultano coordinate sotto il profilo tecnico-sportivo, in osservanza dei regolamenti delle Federazioni sportive nazionali, delle Discipline sportive associate e degli Enti di promozione sportiva, anche paralimpici.

Attenzione: come previsto dall’art. 28, comma 3, del D.Lgs. n. 36/2021, sono le associazione o società̀ Sportive Dilettantistiche, destinatarie delle prestazioni sportive, sono obbligate a comunicare al Registro delle attività sportive dilettantistiche (v. art. 6, D.Lgs. n. 39/2021) i dati necessari all’individuazione del rapporto di lavoro sportivo.

Ps.: La comunicazione al Registro delle attività sportive dilettantistiche equivale a tutti gli effetti alle comunicazioni al centro per l’impiego di cui all’art. 9-bis, commi 2 e 2-bis, del D.L. n. 510/1996 (conv. da L. n. 608/1996) e “deve essere effettuata secondo i medesimi contenuti informativi”.

La comunicazione deve essere effettuata entro il trentesimo giorno del mese successivo all’inizio del rapporto di lavoro e può essere adempiuto, indifferentemente, tramite comunicazione al Registro delle attività sportive dilettantistiche oppure tramite la consueta comunicazione al centro per l’impiego.

Il mancato adempimento comporta l’irrogazione delle sanzioni previste per le omesse comunicazioni al centro per l’impiego e cioè le sanzioni previste dall’art. 19, comma 3, del D.Lgs. n. 276/2003 (sanzione amministrativa da euro 100 ad euro 500). In relazione a tale violazione, la cui sanzione è adottata dagli “organi di vigilanza in materia di lavoro, fisco e previdenza”, il legislatore individua inoltre gli Uffici territoriali di questo Ispettorato quali autorità competenti a ricevere il rapporto ai sensi dell’art. 17 della L. n. 689/1981.

L’ adempimento previsto per le collaborazioni coordinate e continuative in questione concerne l’obbligo di tenuta del libro unico del lavoro può essere adempiuto in via telematica all’interno di apposita sezione del Registro delle attività sportive dilettantistiche.

Inoltre, nel caso in cui il compenso annuale non superi l’importo di euro 15.000, non vi è obbligo di emissione del relativo prospetto paga.

Per qualsiasi chiarimento o aiuto contattare la nostra segreteria al 327/0453992.

 

 

Istituto Formazione Fitness