La pratica dell’attività sportiva apporta numerosi benefici al nostro organismo, ma espone al rischio di traumi acuti e sovraccarichi funzionali.

Tra le varie cause giocano un ruolo molto importante le alterazioni delle funzioni fisiologiche dell’apparato locomotore. La struttura che risente maggiormente  dei vari squilibri è sicuramente

La colonna vertebrale che risulta particolarmente sollecitata.

Lavorare per il benessere della colonna vertebrale migliora il proprio stato di salute generale e riduce lo stress. Avere una colonna vertebrale sana e in forma è fondamentale sia per la salute fisica che psichica.

Per mantenere in salute la nostra colonna vertebrale dobbiamo muoverci in due direzioni: porre l’attenzione alla postura durante le azioni quotidiane, in qualsiasi contesto avvengano e praticare regolarmente attività fisica affiancati da un personal trainer esperto che ci sappia guidare ad un miglioramento del nostro stato di salute generale. È qui che entra in gioco la ginnastica posturale che apporta numerosi benefici e ci permette di mantenere in salute la nostra schiena, essa ha come obiettivo principale quello di migliorare e correggere la postura, Si può svolgere al fine di prevenire l’insorgenza di patologie legate a posture scorrette o per intervenire su problematiche muscolo-scheletriche già consolidate. Gli esercizi svolti durante le sedute di ginnastica posturale avvengano sotto la guida e l’attenta supervisione del personal trainer o del fisioterapista  che permetterà la sola esecuzione di movimenti controllati e mirati. Si raccomanda quindi di rivolgersi sempre a dei professionisti di esperienza in quanto eventuali esercizi eseguiti autonomamente potrebbero non essere idonei e causare ulteriori problemi.

BENEFICI E UTLITA’:

CORREGGERE LA POSTURA

Il recupero della postura corretta è uno dei benefici cardine della posturale e porta con sé una lunga serie di ulteriori vantaggi. L’adozione della postura giusta, infatti, non aiuta soltanto a intervenire su specifiche patologie o ad alleviare il dolore, ma anche a imparare a muoversi, sedersi e camminare nel modo giusto per prevenire eventuali disturbi.

RINFORZARE LA MUSCOLATURA

Durante le sedute di ginnastica posturale, il cliente lavora sia sulla parte superiore del corpo sia su quella inferiore, eseguendo esercizi che mirino al rinforzo dei muscoli. Questi esercizi risultano particolarmente importanti in caso di debolezza muscolare a seguito di interventi chirurgici o come conseguenza di particolari patologie muscolo-scheletriche.

AUMENTARE L’ELASTICITÀ DEL MUSCOLO

Riducendo le rigidità e le tensioni muscolari e inducendo un generale rilassamento della muscolatura, questa terapia manuale consente di incrementare l’elasticità del muscolo. Gli esercizi di allungamento e lo stretching posturale possono sicuramente produrre questo effetto benefico sul muscolo.

MIGLIORARE LE FUNZIONALITÀ MOTORIE

A livello generale, una migliore propriocezione e consapevolezza del corpo, garantite dalla ginnastica posturale, offrono dei sicuri vantaggi rispetto alle proprie abilità motorie. Infatti, imparare a gestire i propri movimenti e a sentire il proprio corpo nello spazio hanno ricadute positive sulle funzionalità motorie.

RIDURRE LO STRESS

Grazie agli esercizi posturali si può sperimentare anche un miglioramento della respirazione, grazie al potenziamento generale della muscolatura e al coinvolgimento dei muscoli respiratori accessori. Inoltre, il generale rilassamento e il contrasto a una vita sedentaria offrono grandissimi benefici nella lotta allo stress.

In conclusione la ginnastica posturale è un toccasana per il nostro organismo e per la colonna vertebrale, praticare questa attività due o tre volte settimanali migliorerà la qualità della vita ed andrà a prevenire numerose patologie a carico della schiena.

Gian Marco Valloni